Vernel Logo

Palestra

 

La giusta armonia in palestra

Ad avere i maggiori benefici dalla sinergia tra benessere e allenamento, sono gli esercizi in cui la coordinazione, l’equilibrio e l’armonia muscolare sono più importanti.

Hot yoga

Birkam Yoga, conosciuto anche come “hot yoga” è una variante di questa disciplina che si svolge in una stanza molto calda, con una temperatura di circa 40 gradi. L’allenamento comprende una sequenza di 26 asana (posizioni yoga) volta alla perdita di moltissime calorie, liquidi ed elettroliti.

Durante la sessione, però, è necessario fare molta attenzione all’idratazione. Come dire, è fondamentale bere molto, sia prima che dopo la lezione.

 

Pilates che passione!

Il pilates è la disciplina ideale per chi vuole abbinare l’allenamento muscolare all’equilibrio e al controllo mentale. Il pilates aiuta a rafforzare il tronco e a ottenere una muscolatura tonica e armoniosa. Questo tipo di allenamento serve a rafforzare e a delineare i muscoli, migliorare la postura, la flessibilità e l’equilibrio.

Con la pratica di questa tecnica, i muscoli responsabili della postura e della stabilizzazione del tronco diventano più forti e flessibili. La pratica del pilates insegna a rispettare i propri limiti e a non forzare quello che ci causa dolore.

 

Gyrotonic rigenerante

Gyrotonic è un sistema di esercizi basato sul principio del movimento intelligente: con il minimo sforzo si deve produrre il massimo della forza nell’organismo. Attraverso movimenti circolari e ben calibrati si ridà libertà di movimento attorno alle articolazioni, permettendo da un lato di lavorare più in profondità sui legamenti e gli attacchi muscolari.

Questo esercizio permette di aumentare la capacità funzionale di tutto l’apparato locomotore e contemporaneamente, abbracciando i principi della medicina orientale, riaprendo i passaggi principali dell’energia del corpo, le articolazioni.

 

Acquaerobica: due in uno

L’aquaerobica è la disciplina che fa per te se stai cercando un allenamento quotidiano completo. È un’attività continuativa ad intensità costante che coinvolge tutto il corpo per stimolare i grandi apparati cardio vascolari e respiratorio. L’aquaerobica sviluppa e migliora la coordinazione e l’equilibrio. L’attrito esercitato dall’acqua intensifica di 12 volte gli effetti degli esercizi. La mancanza di gravità rende lo sforzo più leggero ma più efficace.

I benefici dell’acqua aerobica aumentano se si effettua l’attività all’interno di piscine termali, dove la temperatura elevata dell’acqua facilita anche lo scioglimento dei grassi.

 

Benessere in palestra

Questi esercizi rilassanti possono essere affrontati in modo più piacevole se indossiamo capi morbidi, puliti e delicatamente profumati. Vernel con la sua linea Aromaterapia dona, a te e ai tuoi capi, un profumo e una piacevole sensazione di benessere. Vernel, il tuo piccolo piacere quotidiano

 

Il giusto stile in palestra

Quello che conta è la comodità, la funzionalità e l’igiene, ma in palestra anche l’occhio vuole la sua parte. Ecco le tendenze sporty del momento, tra stile e comfort.

In palestra cosa mi metto?

Comfort e qualità sono queste le parole chiave dell’abbigliamento fitness. Per poter effettuare gli esercizi nel modo corretto è importante indossare indumenti comodi, che facilitino il movimento e siano realizzati in tessuto traspirante.

Ma perché rinunciare a sentirsi belle e a proprio agio? Anche il lato fashion dell’abbigliamento da palestra non è da trascurare.

 

Stile ‘sporty’

Oggi sono molte le soluzioni per essere glamour anche in palestra. Meglio però evitare i tessuti troppo aderenti e scegliere capi realizzati in fibra elastica traspirante, capaci di calzare in modo elegante ma comodo e di favorire la sudorazione e l’ossigenazione di pelle e muscoli.

I classici pantaloni comodi di cotone rimangono la soluzione migliore e anche molto trendy. Accompagnati da una t-shirt colorata che ravviva il look, con forme anatomiche e reggiseno sportivo integrato. Meglio usare tessuti non troppo pesanti che permettano una migliore traspirazione.

 

Vestirsi effetto cipolla

Il look ‘a strati’ è quello più pratico e funzionale. All’inizio il corpo è freddo ed è bene proteggersi, ma dopo la fase di riscaldamento, quando l’attività si fa più intensa, potremo liberarci degli indumenti più pesanti ed essere più agili.

Il look inizia con una buona biancheria, un reggiseno traspirante e contenitivo, una canotta confortevole che lasci libere le braccia, pantaloni ampi ed elastici, calze in cotone non troppo aderenti. Da non dimenticare un asciugamano pulito con cui coprire le panche durante gli allenamenti.

 

Igiene da podio

Importante poi non trascurare la pulizia degli indumenti. Biancheria e canotta vanno lavate dopo ogni utilizzo, anche con cicli brevi a 30-40°. Gli indumenti usati per il riscaldamento, come felpe e pantaloni, possono essere lavati ogni 2-3 usi. I tessuti ideali sono il cotone, il goretex e la microfibra, perché tengono sotto controllo il sudore permettendo una migliore traspirazione e dando alla pelle una piacevole sensazione di freschezza. Meglio evitare invece altri tessuti sintetici o di bassa qualità perché durante la sudorazione possono rilasciare particelle irritanti.