Vernel Logo

Purezza

 

Bucato ‘eco’ con le basse temperature

Bucato ‘eco’ con le basse temperature Bucato ‘eco’ con le basse temperature Anche nei lavaggi di ogni giorno possiamo aiutare l’ambiente risparmiando acqua ed energia. Alcuni semplici trucchi per lavare con acqua tiepida o fredda.

Le basse temperature

Rimanere sotto i 30-35° C di temperatura quando si fa il bucato ci permette di risparmiare molta energia, poiché riscaldare l’acqua richiede notevoli consumi.

Anche a basse temperature si possono ottenere risultati eccezionali nell’eliminazione delle macchie, basta seguire alcuni accorgimenti e utilizzare i prodotti giusti.

I moderni detergenti, come gli ammorbidenti concentrati Vernel, garantiscono freschezza e profumo anche a basse temperature.

 

Bucato sostenibile

Anche se le lavatrici di oggi permettono di ridurre molto i consumi, riscaldare l’acqua fredda richiede ancora molta energia e, se non disponiamo di un impianto al 100% eco, anche dispersione di CO2.

Un punto d’ebollizione a 90° può richiedere fino a quattro volte più energia rispetto ad un lavaggio a 40° C. Calcolando una media di 250 carichi per famiglia all’anno risulta subito chiaro che il risparmio è davvero notevole.

Senza dimenticare poi che grazie ai prodotti concentrati la presenta di additivi è molto ridotta e la quantità utilizzata ad ogni lavaggio è molto minore rispetto ai vecchi prodotti.

 

Le regole da seguire

Per iniziare scegliamo degli elettrodomestici ad alta efficienza energetica, il cui costo maggiore viene presto assorbito nel tempo.

Usando la giusta dose di detersivo e basse temperature di lavaggio contribuiremo a salvaguardare l’ambiente risparmiando fino alla metà di anidride carbonica.

Importante ricordare sempre di separare i capi in modo corretto, seguire le indicazioni dell’etichetta e utilizzare la lavatrice quando possibile a pieno carico. Ricordarsi poi di provvedere ad una manutenzione regolare della lavatrice in modo che funzioni con efficacia.

 

Come fare la differenza?

Un lavaggio a basse temperature è anche un lavaggio più dolce e rispettoso per i capi che in questo modo si deteriorano meno e durano più a lungo.

C’è chi teme che le basse temperature non permettano di pulire gli indumenti adeguatamente, ma i detergenti di oggi sono diventati più efficaci anche a temperature basse e offrono risultati perfetti anche nei lavaggi a freddo.

Naturalmente lenzuola, asciugamani e altri capi molto sporchi richiederanno un lavaggio superiore ai 30° C, ma per la maggior parte del bucato le basse temperature sono più che sufficienti.